Menu Chiudi

BENVENUTO

Dopo anni di costante impegno, duro lavoro di formazione, ma soprattutto di preghiere e di visione, Effatà Worship Band nasce ufficialmente nel Gennaio del 2019, come estrazione del gruppo congiunto impegnato nel servizio musicale nelle Chiese Cristiane Evangeliche ADI di San Giovanni in Fiore e Caccuri, che in realtà già da tempo si adopera in ambito locale e non solo, per annunciare il Vangelo di Cristo e le Sue gloriose verità attraverso una delle creazioni più profonde e inspiegabili di cui l'umanità abbia mai potuto godere: la musica.

Continua a leggere...

L’età media dei componenti è sorprendentemente bassa; diversi tra noi sono appena diciottenni e addirittura la più piccola non ha ancora raggiunto la maggiore età! Ciononostante, i pregressi che hanno portato oggi a questo frutto, devono essere attribuiti a diversi anni fa, in particolar modo da quando, intorno al 2010, le due comunità vicine sono state in un certo senso gemellate, sottoposte alla cura di un solo pastore e, quindi, stimolate alla condivisione e alla collaborazione in tutte le attività, a partire da quelle giovanili e musicali.

IL NOME “Effatà”, parola pronunciata da Gesù mentre toccava e guariva un sordomuto, che letteralmente vuol dire “Apriti”, è stato il frutto di una riflessione legata alle origini del nostro gruppo. È una parola più che mai carica di significato, che accompagna un evento miracoloso in cui Gesù “apre” bocca e orecchie di un uomo fino a quel momento impossibilitato. Analogamente, la nostra realtà è semplicemente un miracolo, se si pensa al nulla da cui siamo partiti e la mancanza totale di prerogative che potessero favorire un simile risultato.

I MEMBRI (in ordine alfabetico): Giovanni Allevato (batteria) Antonella Astorino (solista), Pasquale Astorino (chitarra acustica e voce), Salvatore Caputo (flauto traverso), Maria Stella Loria (clarinetto), Gioele Perri (tastiere/effetti), Giovanni Piccolo (pianoforte e voce). Collaborano con noi: Rocco Pisano (fonico), Maria Carolina Loria, Vincenzo Parrotta (regia video/web-social), Francesco Piccolo, Franco Caputo, Antonio Bibiani, Marco Caputo (staff tecnico). Il nostro costante desiderio è che Dio possa tenerci ardenti sia nella consacrazione che nel talento donatoci; solo così potremo essere un canale efficace per diffondere una lode a Lui gradita e che arrivi al cuore di chi ascolta. C’è una frase in particolare che accompagna tutti i nostri contenuti web e social, tanto che ormai è diventata un po’ il nostro motto: “At the service of the King through music”, che tradotto vuol dire letteralmente: “Al servizio del Re, attraverso la musica!". Voglia il Signore donarci ancora la grazia e l’onore di poter essere un veicolo di benedizioni per tutti coloro che in un modo o nell’altro, per l’ascolto di un canto, per la visione di un semplice video, ma pure per la lettura di una nostra testimonianza o meditazione, riceveranno qualcosa da Effatà.

Dio vi benedica nella navigazione.

Mostra meno


UN SALUTO DAL NOSTRO PASTORE

Cari amici e fratelli vi giunge un affettuoso saluto da parte mia e dalle Chiese di San Giovanni in Fiore e Caccuri. Da qualche anno Dio ha voluto concedere alle nostre comunità e non solo, un meraviglio dono: la Worship Band “Effatà”.
Sono profondamente convinto, che fra i tanti strumenti scelti da Dio per benedire il Suo popolo, “Effatà” è uno di quelli.
Dal nome del gruppo, che significa “APRITI”, ai canti eseguiti con passione e unzione dello Spirito Santo, si evince il grande desiderio di edificare e incoraggiare quanti saranno raggiunti dal suono di questa band.
Chiunque ascolta e si unisce al canto di questo gruppo, percepisce la volontà di un Dio pronto ad accogliere un cuore che si apre davanti a Lui. Ancora oggi la musica, eseguita sotto l’impulso dello Spirito Santo, scardina quelle porte serrate dalla sofferenza, dal peccato e da tante altre forme di schiavitù. La mia preghiera è che questa “Band cristiana" continui ad essere potentemente usata da Dio. Possano i loro canti, giungere propizi a quanti vivono delle “mezzenotti spirituali”, per portare speranza e vittoria, come per Paolo e Sila, cosi ancora per te e noi.
“Verso la mezzanotte, Paolo e Sila, pregando cantavano inni a Dio; e i carcerati li ascoltavano. A un tratto vi fu un grande terremoto, la prigione fu scossa dalle fondamenta; e in quell’istante tutte le porte si aprirono, e le catene di tutti si spezzarono.”
(Atti 16: 25,26)

Dio vi benedica!
Pastore Gianpaolo Santoro.

News & Eventi